Adozioni di classe

Questo progetto ha come obiettivo l’adozione di una classe di bambini. La quota di ogni singolo benefattore contribuirà in egual misura al sostentamento dell’intera classe.

Cosa posso fare per adottare una classe?

Per contribuire all’adozione di una classe di bambini bastano 10 euro al mese, 30 centesimi al giorno . Il contributo può essere versato trimestralmente, o ogni sei mesi, oppure annualmente.

Cosa fa Help for Life con la cifra raccolta?

Il tuo contributo sarà utilizzato per offrire un sostegno concreto ai 280 bambini del villaggio di Arakit che frequentano l’asilo e la scuola elementare gestita dalle Suore missionarie Indiane che vivono nel vicino villaggio di Zizencho.

Ai piccoli sarà garantito il pagamento della tassa scolastica annuale, il pranzo cucinato dalle suore e servito presso la mensa della scuola, la divisa, materiale di cancelleria e testi scolastici.

Per quanto devo impegnarmi?

Per dare un sostegno che sia il più efficace possibile è preferibile garantire un sostegno per un periodo di tempo continuato, di almeno tre anni. Ma non si tratta di un obbligo: comunque in qualsiasi momento sarà possibile interrompere l’impegno preso.

Cosa riceverò una volta fatta la mia donazione?

Un prima foto della classe con la descrizione delle attività svolte dai bambini e sui progressi della classe.

A queste seguiranno:

  • il notiziario della Fondazione con tutte le nuove notizie;
  • una nuova fotografia della classe sostenuta, una volta all’anno;
  • la newsletter di Help for life

Di quali scuole vi occupate?

In questo momento il nostro progetto di adozioni a distanza è rivolto al  villaggio di Arakit situato nella regione del Gurage in Etiopia, a 50km da Emdibir, sede della Diocesi.

Arakit è un luogo incantevole con vicino un grande lago che si forma durante la stagione delle grandi piogge e si mantiene pieno per tutto l’anno.

In futuro ci rivolgeremo anche ad altri villaggi e paesi, dive riterremo che il nostro aiuto possa essere importante ed efficace.

Posso contattare i bambini della classe adottata?

Si, si possono mandare lettere alla classe, possibilmente in lingua inglese, perche né le suore né gli insegnanti parlano l’italiano.

Posso anche incontrare i bambini?

Help for life organizza continuamente durante l’anno missione umanitarie socio –sanitarie a cui partecipano medici , infermieri e altri volontari.

Il sostenitore che lo desidera può aggregarsi ad una di queste missioni e fare visita al villaggio e alla scuola di Arakit, concordando con la Fondazione questa possibilità con un anticipo di almeno tre mesi. Incontrare questi bambini è un’ esperienza unica che rimane indelebile nel cuore.

Posso inviare materiale ai bambini?

Non è consigliabile inviare direttamente “regali” ai bambini, perche si corre il rischio di creare situazione diverse tra  bambini di una stessa classe, di uno stesso villaggio, o addirittura di una stessa famiglia. In una situazione di disagio estremo le disuguaglianze sono controproducenti.

E’ preferibile inviare materiale a favore del’intera classe, siano vestiti, materiale scolastico o giochi.

Il Progetto Ponte di Help for Life si occupa proprio di questo: raccolta di materiale da inviare poi in Etiopia attraverso container o attraverso valigie date in dotazione ai volontari in partenza.

Le donazioni sono detraibili fiscalmente?

Help for life è una Onlus e pertanto per le persone fisiche l’adozione è deducibile dal reddito complessivo imponibile ai fini Irpef nella misura del 10% del reddito complessivo dichiarato fino ad un massimo di € 70.000,00.

In alternativa le donazioni sono detraibili ai fini Irpef nella misura del 24 % fino ad un massimo di € 2.065,00.

Per le aziende le donazioni sono deducibili in misura del 10% del reddito complessivo dichiarato e comunque per un importo annuo non superiore a € 70.000,00.

Puoi iniziare a sostenere una classe già da ora cliccando qui